Padre separato accusò Artemisia sul web: non era diffamazione

.

Ma non era diffamazione.

—-> il-processo-per-diffamazione-aggravata/

naz_diff

Processo molto lungo la cui durata settennale è legata al fatto che in prima battuta la Procura lo assegnò al Giudice di Pace il quale, dichiarando la propria non competenza, restitui’ il fascicolo alla stessa Procura che modificò il capo di imputazione da semplice diffamazione a diffamazione aggravata a mezzo stampa. All’udienza del Gup (Giudice Udienza Preliminare) c’eravamo solo io (Gianni Furlanetto), il mio avvocato (Paolo Patelmo), il pm, il gip e 2 persone di Artemisia. Chi consegnò la notizia diffamatoria a La Nazione?

Quel padre separato (Gianni Furlanetto, G.F. come si legge nell’articolo de La Nazione), difeso dall’avvocato Paolo Patelmo del Foro di Belluno, è stato assolto nel pomeriggio di ieri 05/12/2013 per non aver commesso il fatto (art. 530 comma II c.p.p) dal giudice Dott.ssa Sabina Gallini del Tribunale di Firenze.

Nel corso dell’istruttoria dibattimentale, attraverso testimonianze e acquisizioni documentali, è stata anche ricostruita la vericidità di una parte dei fatti precedentemente denunciati. Le motivazioni della sentenza sono attese tra 90 giorni.

3 thoughts on “Padre separato accusò Artemisia sul web: non era diffamazione

  1. Il 5 dicembre è la giornata delle assoluzioni per i papà separati: anche per me assoluzione con formula piena perchè il fatto non sussiste da accuse della ex. Analogamente a Gianni Furlanetto avrei un bel po’ di cose da contestare sull’operato dei servizi sociali del comune di Venezia e dell’ULSS 12 veneziana.

  2. Pingback: Denunciò l’Associazione Artemisia di Firenze sul web. Non fu diffamazione. | Centri AntiViolenza